domenica 4 gennaio 2009

Fravort






Mattina freddissima quest'oggi - a Pergine segnava - 12°C - e come è giusto che sia, alle 7.20 mi trovavo, in compagnia di Luca e Daniele, al parcheggio della Panarotta appena in tempo per gustarsi l'alba sulle cime imbiancate.

(Fravort all'alba)

(Cime all'alba)

Meta del giorno il Fravort, classica scialpinistica del Lagorai e cima stupenda per il panorama che offre. Dopo il primo tratto all'ombra, giunti alla Bassa, il sole comincia a riscaldare gli animi e così risaliamo lungo i ripidi crinali della montagna, come al solito sferzati dal vento, baciati dalla luce del primo mattino.


(Dolomiti di Brenta)

(Il sole sale dietro la catena di cima 12)

Lungo la salita - deve essere passata qualche mia ammiratrice ;-) -incontriamo alcuni scialpinisti che, molto più mattutini di noi, stanno già scendendo. 


(...)
(Io- foto di Daniele)

(Sci...- foto di Daniele)

(Daniele e Luca)

Dalla graziosa croce di vetta, guardando verso est riusciamo a vedere le cime salite i giorni scorsi, manca solo l'Hoabonti ma è questione di giorni :-D. 


(Quasi in cima)

(Daniele e Io)

(Gronlait)

(Panorama dalla cima verso W)

Ritornati alla Bassa, affollata per un esercitazione di ricerca con l'ARVA del soccorso alpino, completiamo la gita salendo anche in vetta alla gremita di ripetitori cima Panarotta.
Ottima mattina prelavoro.
Mai zeder...

1 commento:

Giulia ha detto...

Ciao Alessandro!

Intenta a fare una ricerca sul Fravort ho incontrato le tue foto, i tuoi racconti e ho scoperto con piacere che tu hai almeno tre passioni che io condivido: leggere, scienze cognitive e la montagna. Quest'ultima la trovo un po' proibitiva, però, e mi dispiace molto: soffro tremendamente di vertigini e sono piuttosto goffa, quindi camminare in vetta mi è riuscito poche volte, anche se essere in cima è meraviglioso!

Magari c'incontreremo nei corridoi della facoltà :P