lunedì 30 gennaio 2012

Got the summit but not "pole pole"

(In vetta con Andrea, Pietro, Franco e le due guide 
che ci hanno accompagnato durante la salita)

8 commenti:

La Polisportiva ha detto...

Grande!! Fin laggiù.. chissà che esperienza!!! E il pole pole??

gebe ha detto...

grande grande grande

Anonimo ha detto...

Chi si sente a suo agio in casa, non va peregrinando lontano. I molti viaggi di scoperta nel mondo dimostrano l'insoddisfazione universale.

Friedrich Rückert

Alessandro ha detto...

"Viaggiare", spostarsi è insito nella natura animale come è dimostrato dalle migrazioni di uccelli e quadrupedi e dal nomadismo umano. Se si considera come casa il significato che non gli attribuiamo attualmente non si può dare torto a Ruckert ma se intendiamo come casa il nostro pianeta allora l'aforisma perde di valore.
ciaooo

Alessandro ha detto...

@ Polisportiva: pole pole in swahili significa piano piano. Le nostre guide, abituate a ben altra tipologia di escursionisti per la salita ce l'hanno ripetuto migliaia di volte per non precluderci la gioia della cima. Ovviamente io non li ho ascoltati (crazy italian you wanna kill me ripeteva spesso una delle guide) e la cima, pur essendo stato, assieme ad altri 3, l'ultimo a partire dall'ultimo campo, sono stato il primo a raggiungere la cima.
Araka araka è il motto giusto... Ovvero veloce veloce!

ilnick ha detto...

"Le persone non fanno i viaggi. Sono i viaggi che fanno le persone"
Grande!! Fantastica esperienza, di sicuro più che per l'effimera vetta, per lo straordinario contesto!! Qualche altro assaggio?

Anonimo ha detto...

Ma non capisco che cima è?......Io l'ho già vista...è il Gronlait? Araka araka

pao ha detto...

grande Ale! ma hai mai notato quanto sia facile salire? la montagna è da sempre metafora di vita.. quando dai il massimo per la vetta sei spinto da una forza che moltiplica le tue energie. ma scendere?.. non ho mai imparato a farlo con altrettanta dignità. da relaz machame route "Summit day is the killer, and I’m not talking about that final climb up. Sure getting to the summit is tough, but the steep drop down the mountain afterwards is the real test. Think about it, you take 5 days to get to the summit but only 2 days to get down"